Cosa posso congelare e per quanto tempo

Cosa posso congelare e per quanto tempo

Cosa posso congelare e per quanto tempo

Cosa posso congelare e per quanto tempo è la domanda che tutti ci facciamo e spesso incappiamo in errori di durata.

Congelare un prodotti aiuta a risparmiare anche tempo e denaro, magari perché possiamo comprare una verdura di stagione e congelandola trovarcela anche fuori stagione. Perché non possiamo fare tutti i giorni la spesa, congelando il prodotto evitiamo cosi che si deteriori e perda le sue proprietà organolettiche, vitamine etc. Perché abbiamo cucinato troppo e ci ritroviamo con degli avanzi e vogliamo conservarli per consumarli fra qualche giorno. Per chi ha poco tempo ma non vuole rinunciare durante la settimana al buon cibo e si prepara delle zuppe o piatti precotti e li congela per averli a disposizione senza dover aspettare ore, prima che si cucinino. Insomma il congelatore è un grande aiuto in cucina.

Per chi ha un orto, congelare il prodotto fresco che si è con tanto amore coltivato, è un modo per averlo a disposizione fino al prossimo raccolto, gustando il prodotto in tutta la sua bontà per lungo tempo.

Questo partendo dal principio di aver congelato il prodotto nel modo giusto.

Ricordiamoci sempre, specialmente se conserviamo grandi quantità o sappiamo che dobbiamo conservarlo per lungo tempo di:

  1. mettere un etichetta con la data di conservazione, cosi da evitare di  farlo stare troppo in freezer, trovandoci poi un prodotto insapore,
  2. di utilizzare contenitori e sacchetti appositi per la congelazione
  3. di posizionare dietro il prodotto congelato dello stesso tipo e spostare in avanti quello congelato in precedenza

Ma ci sono alcuni alimenti che non si possono congelare come, maionese e salse a base di uova, creme, besciamella, budini, uova sode, alcuni tipi di verdura. Per altri alimenti eccovi sotto l’elenco.

Dopo aver parlato della differenza delle parole Surgelato o Congelato, qui di seguito un elenco di alimenti e tempi di conservazione.

Cosa posso congelare e per quanto tempo

Carni rosse

Congelarla in porzioni, nel caso di bistecche, separarli da un foglio di pellicola.
Prima di congelarle, assicurarsi di averla privata del grasso e delle ossa
Per congelare le fettine appena impanate, separarle da fogli di pellicola per evitare che si attacchino una con l’altra. Per cuocerle non occorre scongelarle se le si vogliono fare a forno oppure scongelarle in frigo e friggerli come fareste normalmente.

Cotta:

  • Arrosto o Lesso di Manzo 6-12 mesi
  • Arrosto di vitello o maiale 4-8 mesi
  • Arrosto di agnello 6-9 mesi

Cruda:

  • Manzo spezzatino, bistecche 9-10 mesi
  • Vitello 4-6 mesi
  • Maiale 3-4 mesi
  • Carne macinata 4 mesi
  • Agnello a tagli piccoli 8 mesi
  • Braciole di maiale 5 mesi
  • salsicce 1-2 mesi
  • frattaglie 3-4 mesi

Carni bianche

Bianche da cortile: pulite e a pezzi, lavati e ben asciutti

  • Anatra 4 mese
  • coniglio 6 mesi
  • gallina 7 mesi
  • oca 4 mesi
  • pollo 10 mesi
  • tacchino 6 mesi
  • frattaglie 3 mesi

Selvaggina: pulita e a pezzi, lavati e ben asciutti

  • Daino o Cervo 6-12 mesi
  • Anatra, oca, fagiano 6 mesi
  • Lepre, coniglio 12 mesi
  • Quaglia 8 mesi

Pesce, crostacei, molluschi

Il pesce in generale va congelato freschissimo, prima però va pulito, squamato ed eviscerato, conservato in sacchetti per congelare doppio strato per evitare che possa trasmettere l’odore ad altri prodotti congelati.

  • pesce d’acqua dolce 6-9 mesi
  • filetti di pesce grasso 3 mesi
  • filetti di pesce magro 6 mesi
  • merluzzo e spigola 10-12
  • Salmone 2 mesi
  • Granchi 2 mesi
  • molluschi (puliti e controllati, fatti aprire col calore e sgusciati) 3-4 mesi
  • Aragoste e gamberi (scottati un paio di minuti) 6-12 mesi

Latte e derivati

  • latte 1-3 mesi
  • burro o margarina (lasciata nella confezione originale) 9-12 mesi
  • panna montata da 1 settimana a 1 mese
  • Formaggio a pasta dura grana e parmigiano 8 mesi
  • Formaggio a pasta morbida 4 mesi

Verdure

La verdura ricca di acqua prima di essere congelata deve essere “sbiancata”, la sbiancatura consiste nello scottare le verdure pulite, per un paio di minuti, poi passarle nell’acqua gelata, tagliarla a tocchetti e congelarla dentro sacchetti facendo porzioni pronti all’uso. Al momento di essere utilizzate, vanno cotte senza scongelarla.

  • Carciofi (tolte le foglie esterne dure fino ad arrivare a quelle tenere, tagliare a spicci mettendoli man mano dentro a una ciotola con acqua acidulata con limone, vanno poi scottati in acqua acidulata con limone per almeno 6 minuti, controllando la cottura, scolati e fatti raffreddare del tutto facendoli scolare per bene) 12 mesi
  • Cavoli e cavolfiori (puliti e tagliati a tocchetti, lavati e scottati in acqua con del sale per 2 minuti, utilizzare come freschi) 6 mesi
  • Fagioli freschi (sgusciati vanno poi bolliti per 3 minuti) 12 mesi
  • Fagiolini (lavateli, togliete i piccioli, scottateli per 4 minuti) 12 mesi
  • Funghi (puliteli, scottateli in acqua acidulata con limone per 2 minuti) 12 mesi
  • Piselli (vanno sgranati fatti congelare prima in un unico strato dopodiché nei sacchetti) 12 mesi
  • Prezzemolo e basilico (lavato e asciugato e tritato per essere subito pronto) 10-12 mesi
  • Pomodoro ( non si congela a meno che non sia maturo, fatto bollire per togliere la buccia, spellarlo e tritato, si congelare si utilizza come quello in scatola) 12 mesi
  • Sedano (pulire e tritare) 10-12 mesi
  • Cipolla, carota e sedano (tritarli finemente, dividerli in piccole porzioni utilizzando le vaschette per il ghiaccio, riempire con l’olio d’oliva, congelare e utilizzare per i soffritti) 10-12 mesi

Frutta

La frutta può essere congelata con piccole e semplici precauzioni. Deve essere matura al punto giusto, vanno tolti piccioli, torsoli, noccioli, semi e eventuali macchie o inizio di deterioramento del frutto. Aggiungere del succo di limone mescolando bene e uno strato di sciroppo se la si vuole consumare cruda appena scongelata o utilizzarla per preparare deliziosi gelati e frappè o zucchero semolato se lo si vuole utilizzare in cottura. Si può congelare solo passandola nel limone senza zucchero, ma il passaggio serve a conservare, sapore, colore e profumo del frutto.

  • Frutta di piccole dimensioni come frutti di bosco si conserva in sacchetti 8 mesi
  • gli agrumi si conservano a spicchi o succo 8 mesi
  • frutta come pesche, albicocche, prugne, melone, va passata in uno sciroppo di acqua e zucchero o solo zucchero 12 mesi

Piatti cucinati

  • sughi, ragù, pesto 3 mesi
  • lasagne, brodo, legumi, minestrone 3 mesi
  • pasta fresca e ripiena deve essere congelata ben infarinata e fatta prima congelata in piano ben infarinata per evitare che si attacchi l’un l’altra e poi trasferita in un contenitore o un sacchetto, 3 mesi

Uova

Le uova si possono congelare e durano 12 mesi, solo tuorli, solo albumi, o intere mescolati insieme, aggiungendo un pizzico di sale e uno di zucchero, una volta fatti scongelare in frigo, si possono utilizzare come quelli freschi.

Lievitati

I lievitati come pane, pizza etc si congelano dopo averli fatti raffreddare del tutto, avvolgerle nella pellicola e porre nel freezer. Anche paste come, pasta brisee, pasta sfoglia, pasta frolla, scongelare in frigo,  3-6 mesi

Vino

Il vino aperto può essere congelato nelle vaschette del ghiaccio, pronto per essere utilizzato per sfumare le vostre ricette, 6 mesi

Spero vi sia stata utile, se avete suggerimenti consigli, scrivete pure, li aggiungerò alla lista.

 

Spero vi sia gradito
LoryStef

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti